Lukasz Laskawiec

Laskawiec riconferma il titolo Europeo Baja quad

Il giovane polacco Lukasz Laskawiec su Yamaha 750 si è laureato campione Europeo Baja 2012, categoria quad e classe Q4, dopo l’ultima e conclusiva tappa della stagione a Idanha-a-Nova in Portogallo anche se in realtà il titolo era già nelle sue mani matematicamente dopo la prova in Ungheria grazie ai due scarti (i due peggiori risultati della stagione) imposti dal regolamento.

Il polacco alla sua terza e consecutiva partecipazione al Campionato Europeo Baja UEM, è riuscito ad imporsi nuovamente grazie alla sua caparbietà e costanza durante tutta la stagione riconfermando meritatamente il titolo.

Lukasz Laskawiec non ha partecipato al Baja TT Idanha-a-Nova 2012 in quanto impegnato in Egitto al Pharaons Rally dove si sta giocando il titolo di campione FIM Quads Cross-Country Rallies World Cup.

Classifiche Campionato Europeo Baja UEM 2012 quad:

Assoluta: Laskawiec Lukasz 100, Kubiena Tomas 87, Scandola Graziano 76, Zbigniew Zych 73, Somfai Matyas 70, Fossà Giammarco 69.
Classe Q3: Zych Zbigniew 50, Fossà Giammarco 45,5, Garcia Manuel 0.
Classe Q4: Laskawiec Lukasz 100, Kubiena Tomas 87, Somfai Matyas 74.

Andrea Brunod

Baja Carpathia funestata dalla tragica scomparsa di Andrea Brunod

Il pilota valdostano Andrea Brunod è venuto a mancare a seguito dell’incidente occorsogli durante la 3° prova speciale del Baja Carpathia in Polonia domenica 1 luglio.

Tutto il personale Bajas stringe un forte abbraccio alla moglie Wassila, ai parenti e amici tutti in questo triste momento.

Ciao Andrea, rimarrai per sempre nei nostri cuori!!

Lukasz Laskawiec

Laskawiec domina la nuova tappa di apertura del Campionato Europeo Baja in Ungheria

Gara perfetta per il campione in carica Lukasz Laskawiec su Yamaha 900 che si aggiudica la Baja Aqua Palace Cup in 3h:04’:11”, rientrato appositamente dagli Emirati Arabi per la gara di apertura del Campionato Europeo Baja UEM 2012. Il suo Team è riuscito in due settimane ad organizzare il suo rientro e a mettergli a disposizione una moto competitiva in quanto la ver-sione 2012 del suo Yamaha 700 è in Qatar ad aspettarlo per disputare il Sealine Rally.

Le filanti prove speciali ungheresi, dislocate nelle campagne limitrofi alla cittadina termale di Hajdúszoboszló, rese viscide dalle abbondanti piogge cadute durante il weekend, non hanno impedito ai potenti prototipi dei piloti di testa di toccare punte di velocità massima attorno ai 170 km/h e medie superiori ai 100 km/h lungo i 335 km del tracciato cronometrato previsto.

Sfortunato il piota locale Zoltan Hangodi su Yamaha 900 che nella SS 7 di domenica cade rovinosamente a 100 mt dalla fine della prova ed è costretto al ritiro lasciando la seconda posizione assoluta all’esperto e veloce pilota ceco Tomas Kubiena in sella al suo Suzuki proto 1000 chiudendo la gara in 3h:09’:01”.
Lewy Lukasz, new entry e compagno di squadra di Laskawiec sempre su Yamaha proto 900 chiude il podio in 3h:11’:23” dimostrando grandi qualità velocistiche e di temperamento.

Seguono Somfai Matyas (EATV 690 RR) in 3h:17’:19” e l’italiano Graziano Scandola in 3h:22’:38” (CAN AM Renegade 800) penalizzato di 4’ per una banale entrata in anticipo al C.O. della prima giornata di gara.

Penalizzati per velocità di punta e potenza i piloti della classe Q3 (450) in virtù dell’elevate medie orarie del tracciato di gara. Occupano quindi le posizioni di rincalzo il polacco Zych Zbigniew che chiude in 3h:25’:14” e l’italiano Giammarco Fossà in 3h:43’:22”, entrambi su Suzuki LTR 450.

Prossimo appuntamento a fine giugno con il Baja Carpathia in Polonia dove arriveranno anche i forti piloti portoghesi che a causa del cambiamento di data e location non sono riusciti a partecipare all’apertura del Campionato.

Classifiche Campionato Europeo Baja UEM 2012 quad:

Assoluta: Laskawiec Lukasz 50, Lewy Lukasz e Kubiena Tomas 40, Somfai 34, Scandola Graziano 31.
Classe Q3: Zych Zbigniew 25, Fossà Giammarco 22.
Classe Q4: Laskawiec Lukasz 50, Lewy Lukasz e Kubiena Tomas 40.

Richard Hodola

Hodola conquista la prima tappa del Campionato Europeo Baja in Ungheria

Gara quasi perfetta per la new entry ungherese Richard Hodola su Yamaha WR 450 F che si aggiudica la Baja Aqua Palace Cup in 3h:56’:32”, grazie alla vittoria di 6 prove speciali sulle 9 in programma nonostante i 22 minuti di penalità subiti per un ritardo a un C.O. di domenica

Le velocissime 9 prove speciali ungheresi, dislocate nelle campagne limitrofi alla cittadina termale di Hajdú-szoboszló, rese viscide dalle abbondanti piogge cadute durante il weekend, non hanno impedito ai centauri delle due ruote di toccare punte di 150 km/h e medie attorno ai 100 km/h lungo i 335 km di prove speciali.

L’altra new entry ungherese Laller Horvat su KTM 530 EXC grazie alla sua regolarità e conoscenza dei ter-reni magiari ha conquistato la seconda piazza assoluta in 4h:06’:58”.

Sfortunato il piota italiano Andrea Brunod su Honda CRF 450 X che a causa di problemi alla mousse prima e una penalità di 15’ dopo si è aggiudicato la terza piazza assoluta chiudendo la gara in 4h:14’:23” e vincendo 3 prove speciali. Brunod comunque incamera punti preziosi in ottica del Campionato Europeo UEM in quan-to si trova a soli 5 punti dalla testa della classifica generale.

Prossimo appuntamento a fine giugno con il Baja Carpathia in Polonia dove arriveranno anche i forti piloti portoghesi che a causa del cambiamento di data e location non sono riusciti a partecipare all’apertura del Campionato.

Classifiche Campionato Europeo Baja UEM 2012 moto:

Assoluta: Horvat Laller 47, Hodola Richard 45, Brunod Andrea 42.
Classe B1: Hodola Richard e Brunod Andrea appaiati a 23,50.
Classe B2: Horvat Laller 25.

G. Fossà

Il Baja Puglia & Lucania inaugurerà il Campionato Europeo Baja UEM 2012

In sella a moto e quad per scoprire paesaggi mozzafiato e sterrati sempre nuovi, con l’adrenalina che scorre e il pilota che si misura, chilometro dopo chilometro, con la natura e il mezzo, interpretando il percorso di gara, il terreno, il tempo che scorre. È la Baja: polvere e cronometro, passione ed emozione.
La stagione 2012, giunta alla sesta edizione, vede nuovamente due e quattro ruote impegnati nelle tappe del Campionato Europeo, sviluppato su quattro appuntamenti, scelti per assicurare ai piloti circuiti celebri e nuove locations, varietà di terreni e tanto spettacolo.

Calendario Campionato Europeo Baja UEM 2012

09-10/06 Baja Puglia & Lucania – Melfi (I)

29/06 01/07 Baja Carpathia – Stalowa Wola (PL) novità

24-26/08 Hungarian Baja – Dabas/Veszprem (H)

28-30/09 Rali TT Idanha-a-Nova – Idanha-a-Nova (P)

I regolamenti tecnici e sportivi UEM 2012 non hanno subito variazioni rispetto alla stagione scorsa.

Seguiranno approfondimenti riguardo la prossima stagione e il nuovo progetto Bajas Challenge.

per info scriveteci a info@bajas.it