baja_tt_set_14

Baja TT Idanha-a-Nova: conto alla rovescia per l’ultima prova del Campionato FIM Europe Bajas in Portogallo (aperto a moto-quad-UTV/Side by Side)

Continua assiduamente la preparazione dell’ultima tappa del Campionato FIM Europe Bajas in Portogallo la Baja TT Idanha-a-Nova.
L’evento Portoghese, che per la quinta volta fa parte del circuito Europeo, avrà il suo quartier generale nella cittadina di Idanha-a-Nova situata nel centro del paese al confine con la Spagna, come per la scorsa edizione, e si svolgerà da venerdì 12 a sabato 13 settembre.

Ci sarà tempo per iscriversi fino al 5 di settembre compilando l’apposito modulo scaricabile dal sito internet www.escuderiacastelobranco.pt.

Iscrizione: http://www.escuderiacastelobranco.pt/inscricoes/bajatt-set-14.php

Aspettandovi numerosi, restiamo a vostra completa disposizione per eventuali delucidazioni.

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti www.bajas.it o info@bajas.it
Regolamento tecnico e sportivo internazionale: www.fim-europe.com
Programma: Vedi programma della competizione
Tracciato di gara: Vedi tracciato
Itinerario Moto/Quad/UTV: Vedi itinerario

hungarian_baja

Hungarian Baja 2014 – Race report

Tra magnifici scenari e con grande affluenza di piloti si è svolta il 15 e 16 agosto l’Hungarian Baja, seconda prova del Campionato Europero FIM 2014.

Lubomir Vojkůvka dalla Repubblica Ceca ha vinto l’Hungarian Baja su Beta RR 450 alla sua prima apparizione nel Campionato FIM Europe Bajas categoria moto.
La corsa ha avuto dei colpi di scena sul finale perché i risultati certi sono arrivati solo in tarda serata dopo la lunga riunione di giuria FIM/FIM Europe.
Questo è la conseguenza di quanto verificatosi nella seconda parte della SS 3 (presso l’area militare), dove il forte vento e la pioggia torrenziale delle precedenti ore avevano strappato parzialmente i nastri e i cartelli segnaletici, inducendo in errore alcuni centauri, perdendo la giusta traccia e tagliando il percorso di svariati km. Per loro i Commissari Sportivi hanno inflitto una serie di penalità che hanno di fatto stravolto le classifiche di vertice.
“Sono molto felice, è stato un weekend perfetto per me. Le prove speciali erano veramente belle.” – ha detto sul podio l’ex sei volte campione tedesco di enduro.
Dopo di lui, al secondo posto, Pedro Bianchi Prata su Husqvama TE 449 Rally.
“E’ stata una gara difficile. Ho lottato duramente per guadagnare questi punti, ma nel complesso ho avuto un weekend fantastico. Grazie alla mia squadra che mi ha dato una moto perfetta. Ringrazio inoltre gli organizzatori perchè è stata una gara davvero grande. “- ha detto il pilota che si porta nella classifica FIM al secondo posto con 49 punti.
Il leader di Coppa del Mondo italiano Alessandro Ruoso non ha potuto festeggiare sul podio, dal momento che era tra quelli che hanno tagliato la pista il sabato mattina.
Non era particolarmente felice e sperava che fosse annullata la speciale.
Per la categoria Quad l’attuale leader di classifica FIM Kamil Wisniewski vince su Yamaha Raptor 700 senza alcun problema tecnico.
Tra gli ungheresi Mátyás Somfai è stato uno dei più veloci. “Mi è piaciuta molto la gara, in particolare le tappe nel pomeriggio. “Tutto senza problemi. “- ha detto il pilota del team Sandlander, che è ritornato in pista dopo tre mesi a causa di una frattura alla scapola.
Nella classe UTV si impone Giammarco Fossà su Polaris RZR 1000 arrivato al traguardo con qualche problema tecnico. “E’ stato un weekend impegnativo ma il mio UTV ha saltato alla grande. Ho perso un pò di tempo nella parte finale perchè ho forato la ruota posteriore ma ho tenuto duro fino alla fine. Ora aspetto con impazienza la competizione in Portogallo.”- ha detto il pilota.
La prossima competizione valida per il campionato europeo FIM si svolgerà in Portogallo il 12 settembre prossimo.

Info

Hungarian Baja
Data:15-16 Agosto 2014
Località: Pàpa, situata a ovest dell’Ungheria a 180 Km dall’aeroporto internazionale di Budapest.
Sito internet: www.hungarianbaja.com
Area gara: Dintorni di Pàpa.
Settori selettivi: prologo + SS Km 80 e SS Km 110 da ripetersi più volte.
Totale percorso gara: km 500 indicativi

Ap PhotoSport

Altra gallery

Schermata 2014-08-13 alle 11.09.05

Hungarian baja: Mappa dell’area

Hungarian Baja
Mese indicativo: Agosto
Località: Pàpa, situata a ovest dell’Ungheria a 180 Km dall’aeroporto internazionale di Budapest.
Sito internet: www.hungarianbaja.com
Area gara: Dintorni di Pàpa.
Settori selettivi: prologo + SS Km 80 e SS Km 110 da ripetersi più volte (dati indicativi).
Totale percorso gara: km 500 indicativi


show_image-1.php

La Baja Aragon esclusa dal Campionato FIM Europe Bajas

Informiamo tutti i piloti che la Baja Aragon, prevista dal 18 al 20 di luglio e valida come terza prova del Campionato FIM Europe Bajas 2014, è stata cancellata dal calendario del Campionato stesso.
La decisione finale è stata presa dalla Commissione Enduro & Rally della FIM Europe a seguito della manifesta volontà di inosservanza da parte dell’Organizzatore dell’evento spagnolo delle regole in vigore previste.
Siamo sinceramente dispiaciuti della situazione verificatasi a discapito dei piloti e dello sport in genere, causa comunque da imputarsi esclusivamente al comportamento inadeguato dell’Organizzatore della Baja Aragon.

show_image.php

Hungarian Baja: aperte le iscrizioni.

Sono aperte le iscrizioni della Hungarian Baja, quarta tappa del Campionato Europeo Bajas FIM Europe aperto a moto, quad e UTV-side by side.
L’evento internazionale ungherese, giunto alla sua undicesima edizione, ha mantenuto la propria location a Pàpa, a circa 30 km dalla cittadina di Győr, come la scorsa edizione.
La gara si svolgerà nelle giornate di venerdì 15 e sabato 16 agosto accorciando i giorni di gara ma garantendo le percorrenze come le passate edizioni: 688 Km totali, di cui 443,50 di prove cronometrate immerse in paesaggi spettacolari.

Ci sarà tempo fino al 23 di luglio per iscriversi a tassa regolare e fino al 1 di agosto a tassa maggiorata tramite l’apposito form all’interno del sito www.hungarianbaja.com.

Iscrzione: www.hungarianbaja.com
Regolamento tecnico e sportivo internazionale: www.fim-europe.com

show_image-1.php

Baja Puglia & Lucania: un grande ritorno per il Campionato Italiano Baja FMI 2014

Lo scenario mozzafiato dei monti e delle colline lucane accoglieranno nuovamente i centauri delle due e quattro ruote per la seconda sfida della stagione Baja FMI.
Tutto pronto e conto alla rovescia per il Baja Puglia & Lucania in programma da sabato 17 a domenica 18 maggio a Melfi in provincia di Potenza, giunta alla trentaduesima edizione e valevole come seconda tappa del Campionato Italiano Baja FMI, riservato a moto, quad e UTV/Side by Side.
L’arrivo dei piloti è previsto nella serata di venerdì 16 e le verifiche nella mattinata di sabato 17 mentre nel pomeriggio verrà dato il via alla gara che prevede tre passaggi sul Settore Selettivo “CROSS COUNTRY WORLD” di circa 31 km e due sulla speciale “AUTODROMO LUCANO” di 20 km. Si attraverseranno i comuni lucani di San Fele, Rapone, Muro Lucano e Bella, cittadina che in questi ultimi anni ha ospitato non solo l’italiano Motorally ma anche diverse prove del campionato italiano enduro: arrivo della prima tappa intorno alle 20 di sabato sera.
Domenica mattina si riparte alle 9 –nell’ordine moto, quad, ed UTV – e saranno tre le speciali da affrontare per un totale di poco più di 60 chilometri. Il percorso totale sarà di circa 400 km, di cui ben 200 di Settori Selettivi.

Iscrizione gara: www.rallypuglialucania.it
Regolamento tecnico e sportivo nazionale: www.federmoto.it

14032014-_MK31971-5

Italian Baja 2014 – Race report

Il 2014 si apre con la classica pordenonese, disputata sui magredi friulani, tra greti insidiosi, interminabili rettilinei lungo le vigne di Refosco e di Grave del Friuli, le piantagioni di Kiwi e le calorose ali di pubblico lungo le prove speciali.

Vanni Cominotto su Yamaha si aggiudica la tappa di apertura del Campionato Europeo Baja a Pordenone. Bene gli altri Italiani con Ruoso e Biscontin.

106 gli iscritti alla 21a edizione dell’Italian Baja quasi il doppio del 2013, tra moto, quad e UTV, con i big della trascorsa stagione giunti nel paddock ospitato dalla Fiera di Pordenone con tutta l’intenzione di confermare il valore espresso in precedenza.

Il percorso si è sviluppato su una lunghezza complessiva di 236 km di prove speciali. La cerimonia di partenza si è tenuta a Sacile: moto, quad e UTV hanno acceso i motori alle 15:00 di venerdì, per raggiungere lo start della prima ed unica P.S. della giornata, denominata Memorial Claudio “Caco” Azzaretti, la cui classifica ha determinato l’ordine di partenza della giornata successiva.
Sabato, con partenza dal parco chiuso della Fiera di Pordenone, i piloti hanno affrontato la prova speciale “Pasch”  di 44,08 km e per tre volte la prova speciale “Cosa” di 18,85 km, essendo stato annullato per incidente il secondo giro sul precedente tracciato. Una caduta rovinosa è capitata infatti all’esperto Alberto Basso su Honda Crf 450 sui guadi del Meduna che ha procurato qualche allarme, poi rientrato in serata.
Rientro nel pomeriggio a Pordenone per l’unica assistenza prevista di giornata all’interno del polo fieristico.
Domenica le prove speciali sono state percorse in senso inverso, dal tracciato “Valvasone” di 18,77 km, al “Mosaico” di 44,29 km ripetuti due volte.
Il protagonista assoluto è stato Vanni Cominotto su Yamaha Wr 450, un altro dei biker friulani che vanno fortissimo non solo sui tracciati di casa. In seconda posizione nella classifica finale l’italiano Ruoso su Honda 450 Hm ed in terza il polacco Przygonski su Ktm 450 Exc.
In evidenza tra i quad Stefano Biscontin su Yamaha 450 Yzf del team Mgm con un totale di 2:51′:53″, davanti al polacco Kamil Wisniewski.

Info

Italian Baja

Località: Pordenone, situata al centro est del Friuli-Venezia Giulia.
Data: 14-15-16 Marzo 2014
Sito internet: www.italianbaja.com
Area gara: provincia di Pordenone.
Settori selettivi: prologo + SS Km 80 da ripetersi più volte (dati indicativi).
Totale percorso gara: km 500 indicativi