Hungarian Baja

Laskawiec trionfa alla Hungarian Baja 2011

Gara perfetta e in discesa per il polacco Lukasz Laskawiec su Yamaha 900 che si aggiudica la Hungarian Baja in 4h:12’:56” soprattutto dopo la forfettaria inflitta all’ex leader di Campionato Andrè Mendes a causa di una foratura che lo ha costretto a concludere la SS1 fuori tempo massimo e l’abbandono forzato di Rafael Acurcio per la rottura del motore del suo Yamaha 450.
Ne approfitta il regolare e veloce piota locale Zoltan Hangodi su Yamaha 900 che si aggiudica la seconda piazza in 4h:30’:21” e Giammarco Fossà su Suzuki 450 LTR che chiude il podio in 5h:04’:37”. Seguono Pedro Mariano in 5h:05’:35”, lo sfortunato Graziano Scandola in 5h:35’:50” partito per la prima tappa in ultima posizione a causa di un problema elettrico durante il prologo e penalizzato di 1 ora come Giuseppe Cuffaro per un banale mancato timbro al penultimo C.O. della prima giornata di gara.
Il Team Offroadmotors Quaddy BRP vince l’assoluta per l’Europeo.

Per la conquista del titolo Europeo quindi tutto rinviato a Idanha-a-Nova in Portogallo dal 23 al 25 di settembre anche se il polacco Laskawiec ha messo una seria ipoteca sulla vittoria finale.

Classifiche Campionato Europeo Baja UEM 2011 quad:

Assoluta: Laskawiec Lukasz 90, Mendes Andre 80, Hangodi Zoltan 71, Mariano Pedro 62, Cuffaro Giuseppe 60.
Classe Q3: Mendes Andre 47, Fossà Giammarco 43,5, Acurcio De Sousa Rafael 23,5.
Classe Q4: Laskawiec Lukasz 97, Hangodi Zoltan 80, Mariano Pedro 71.
Team: Offroadmotors Quaddy BRP 100.